Archivio | ottobre, 2013

LE PAROLE DEL “GRUPPO”

22 Ott

LÈNGÄ, f., lingua; l. mardélä lingua insolente, mordace; l. s-cétä lingua schietta, sciolta; l. lòngiä chiacchierone o maldicente; ciunì la l. a pró tenere la lingua nella sua sede, astenersi dal parlare; tazà du la l. mordere la lingua per non parlare

Vajont e Comelico

20 Ott

Algudnei segnala questa iniziativa del Comune di Santo Stefano in occasione del Cinquantenario del disastro del Vajont.

Stasera alle ore 21 a Campolongo nella Sala della Regola, riprendendo il racconto avviato ad Algudnei nel maggio scorso, l’arch. Viviana Ferrario parlerà dei progetti e delle realizzazioni idroelettriche nel bacino del Piave e in Comelico, presentando alcuni risultati della ricerca internazionale “Ressources paysagères et ressources énergétiques dans les montagnes sud-européennes. Histoire, comparaison, expérimentation”.

Comelico e Vajont_Campolongo

La ragazza che toccava il cielo

16 Ott

Venerdì 18 ottobre alle ore 20.45, Algudnei ospita  una delle Serate con L’Autore 2013 della Fondazione Centro Studi Transfrontaliero del Comelico e Sappada.

Lo scrittore Luca Di Fulvio ci presenterà il suo romanzo La ragazza che toccava il cielo, intervistato da Orazio Longo.

Luca Di Fulvio, nato a Roma, si diploma all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” e lavora con varie comunità teatrali. Fonda con Pino Quartullo la compagnia teatrale “La Festa Mobile”: il loro cortometraggio “Exit” viene insignito della Concha de Oro al Festival di San Sebastian e della nomination agli Oscar. Di Fulvio è vincitore del Premio Under 35 e ottiene la segnalazione speciale dell’Istituto del Dramma Italiano con l’atto unico “Solo per amore”, scritto con Carla Vangelista. Nel 1996 esordisce con il romanzo breve Zelter (Zelig-Baldini&Castoldi), cui fa seguito nel 2000 L’impagliatore (Mursia) che viene trasposto da Eros Puglielli nel film Occhi di cristallo, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. La stessa sorte segue Dover Beach (Mursia). Con lo pseudonimo di Duke J. Blanco scrive il romanzo per ragazzi I misteri dell’Altro Mare, vincitore del premio Selezione Bancarellino. Nel 2006 pubblica il romanzo La scala di Dioniso (Mondadori), acquistato da Gabriele Salvatores, cui fa seguito nel 2008 La gang dei sogni, bestseller da mezzo milione di copie. I suoi libri sono tradotti in 16 Paesi.

La ragazza che toccava il cielo è un romanzo di impronta storica, ambientato nella Venezia del 1515. La scrittura incalzante di Luca Di Fulvio, capace di ricreare luoghi, sapori e atmosfere di un’epoca, conferma il talento del narratore, già protagonista in Germania di un successo entusiasmante.

Come sempre vi attendiamo numerosi!

La ragazza che toccava il cielo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: