COMELICO IN VERSI (Zavario/sogno)

21 Ago


Öi zavarió aped te stanöte
e dolau sui to ciavöi
come nugle lediöre zal ziel
fin sora el zime dle monte pi aute
gno ch la mi os
s intonaa aped la toa
e tu era musica
portada dal vento…
öi zavarió aped te stanöte
e ne n avraa volù
desdame mai pi.

Da una canzone del Gruppo Musicale di Costalta scritta da Lucio Eicher Clere e musicata da Daniele De Bettin, tratta dall’album Che bel ch iné l Comelgo, 2007
Gruppo Musicale di Costalta, Vara nova. Canzoni in ladino, Grafiche Sanvitesi, 2013, p. 174

Ti ho sognato questa notte
e volavo sui tuoi capelli
come nuvole leggere nel cielo
sopra le cime più alte
dove la mia voce
si intovana con la tua
e tu eri musica
portata dal vento…
ti ho sognato questa notte
e non avrei voluto
svegliarmi mai.

Annunci

Una Risposta to “COMELICO IN VERSI (Zavario/sogno)”

  1. Nella De Martin Topranin 24 agosto 2013 a 08:00 #

    Complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: